In attesa di attivazione, cfr. www.mecina.unina.it

Home

 

logopedia

Istruzioni tirocini da parte della Scuola di Medicina

Generale per studenti Allegato A

Triage Allegato B

Schema per lo svolgimento di lezioni c.d. “blended” per gli studenti di tre corsi di laurea (Logopedia, Fisioterapia, Ortottica). 

Per Logopedia, due gruppi di studenti si alterneranno ogni settimana tra classe “reale”(Aula da definire, pianterreno di Biotecnologie) e classe “virtuale” cioè telematica (piattaforma teams codice p557k9w). L’aula da definire accoglierà circa la metà degli studenti immatricolati (da matricola M79000254 a matricola a  M79000272) mentre la “classe” telematica (codice p557k9w)ospiterà le rimanenti matricole. La settimana  successiva naturalmente i due gruppi di studenti si invertiranno e così di seguito per tutta la durata delle lezioni del primo o secondo semestre. Per la modalità telematica i Docenti dovranno creare un team e pubblicare il codice di partecipazione alla lezione sul proprio Web Docenti. In questo modo gli studenti che parteciperanno da casa potranno accedervi automaticamente.

 

La Logopedia è la disciplina sanitaria che si occupa della prevenzione e del trattamento riabilitativo dei disturbi del linguaggio e della comunicazione in età adulta e geriatrica, delle funzioni orali e della deglutizione, degli apprendimenti (dislessia, disgrafia, discalculia, disortografia); afasia, disprassia, dislalia, disfasia, disfonia, afonia, disfemia, balbuzie.

 L’attività del logopedista, operatore sanitario in possesso di laurea triennale e/o magistrale, è volta all’educazione e rieducazione di tutte le patologie che provocano disturbi della voce, della parola, del linguaggio orale e scritto e degli handicap comunicativi. Il logopedista anche in riferimento alla diagnosi ed alla prescrizione del medico, nell’ambito delle proprie competenze:

  1. elabora, anche in équipe multidisciplinare, il bilancio logopedico volto all’individuazione ed al superamento del bisogno  di salute del disabile;
  2. pratica autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità comunicative e cognitive, utilizzando terapie logopediche di abilitazione e riabilitazione della comunicazione e del linguaggio, verbali e non verbali;
  3. propone l’adozione  di  ausili, ne  addestra  all’uso  e  ne verifica l’efficacia.
  4. svolge attività di studio, didattica e  consulenza professionale, nei servizi sanitari ed in  quelli dove  si  richiedono le sue competenze professionali;
  5. verifica le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata agli obiettivi di recupero funzionale

L’attività professionale logopedica può essere svolta in strutture sanitarie,  pubbliche o  private, in regime di dipendenza o libero-professionale.

 

 

AVVISI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>